mercoledì 15 ottobre 2008

Michelle Bates


chi mi conosce sa che credo fermamente nel fatto che la semplicità del mezzo giovi alla creatività.

Non fossi convinto di ciò, non mi sarei mai dedicato anima e corpo alla fotografia a foro stenopeico, che, nella sua infinita semplicità, richiede dedizione, passione e conquista quotidinana. Questo mio modo di pensare però, mi ha aperto altre strade, tra cui quella della lomografia che molto si avvicina, per filosofia, al mio modo di pensare. Il mio amore/odio per obiettivi resta, non posso però rimanere indifferente ai lavori di Michelle Bates e la sua Holga con obiettivo di plastica.

Nessun commento: