lunedì 7 marzo 2011

Confine cileno, ovvero abbondanza di vulcani

in questo caso estinto

10 commenti:

Calzino ha detto...

Cazzo. Sei lì? Che invidia, mi sento male.
E' il mio sogno da sempre.

Ruz ha detto...

ero lì :-(

balpa ha detto...

una parte di te è ancora li.

Dona Flor ha detto...

Che spettacolo!
Ci credo che senti la nostalgia...
Buona giornata!!!

Kylie ha detto...

Che bello quel lago!

Un abbraccio forte

Ruz ha detto...

Balpa il cervello è sicuramente rimasto là

Ruz ha detto...

Dona altro che nostalgia :-(

Ruz ha detto...

Kylie è un lago nato nella bocca di un vulcano estinto da chissà quante migliaia di anni, ce ne sono un sacco in quella zona. Più ad ovest, nel Cile, ci sono invece quelli ancora attivi che provocano terremoti di forte intensità, vedi il disastro di due anni fa

balpa ha detto...

avrei detto il cuore

Ruz ha detto...

quello è comandato dal cervello