mercoledì 5 maggio 2010

errori

Molti pensano che il mio sia un bel lavoro. Controllo la veridicità dei dati che mi arrivano da vari stabilimenti sparsi per il territorio italiano. Questo mi porta molto spesso, troppo spesso, ad espormi e sbugiardare colleghi che nel corso degli anni sono diventati amici, incrinando irrimediabilmente rapporti personali. C'è un segreto però che garantisce la salvaguardia di questi rapporti: la sincerità. Sembra strano, ma se intendi andare in fondo ad una questione, e lo fai alla luce del sole, ottieni il rispetto anche di chi viene controllato. Questo vale anche nella vita privata.
Non sono stato sincero, ho sbagliato, ed ho rovinato tutto.

5 commenti:

Kylie ha detto...

Nei rapporti di lavoro è difficile riuscire a mantenere un certo distacco dalle implicazioni personali se si deve fare una critica o far emergere un qualcosa di negativo.
Per esperienza devo dire che sono più le volte che mi dicono stronza che quelle che mi apprezzano per la mia sincerità.
Baci

Anonimo ha detto...

Se la sincerita' è fontamentale in qualsiasi rapporto umano è anche vero che tutti possono sbagliare.E' cosi irrimediabile?!
anna

Ruz ha detto...

Kylie purtroppo nemmeno nella vita privata. Ho bisogno di parlarti mi mandi una mail?

Ruz ha detto...

Anna, ho commesso una leggerezza, ho sbagliato ed è giusto che paghi il conto, anche salato.
Irrimediabile? penso proprio di sì, anzi penso sia giusto perchè mi comporterei nello stesso modo.
grazie della visita

anna ha detto...

se sei convinto di cio' che hai fatto allora è giusto cosi' e forse è l'altra persona a non capire.....!
buona giornata!